Madonna della Catena - Chiesa Madre Naro

 Chiesa Madre - S. Francesco - S. Agostino
Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Madonna della Catena

La Storia
 
La statua è stata commissionata nel 1534 da Antonino e Matteo Lucchesi che la ricevettero nel 1543 insieme ad altre opere commissionate alla bottega del Gagini, l'opera venne iniziata o almeno progettata da Antonello ed ultimata dal figlio Giacomo alla morte del padre nel 1536. La statua è racchiusa entro un ideale limite ovoidale ed ha un impianto fermo e monumentale accentuato dal forte plasticismo del panneggio, questo è ciò che fa ipotizzare che almeno il progetto fosse di Antonello, a Giacomo, appena ventenne alla morte del padre, viene attribuita la debolezza espressiva dei volti che guardano in avanti senza un preciso obiettivo. Le decorazioni dorate e l'azzurro dell'interno del manto, anche se non più in ottime condizioni, spiccano sul bianco del marmo. L'opera è proveniente dal vecchio Duomo ed è stata per anni venerata come patrona della città. 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu